NDERF Home Page NDE recenti Inviaci la Tua NDE

NDE di Tony P

TESTIMONIANZA:

Mentre "lui" era al lavoro sentì nausea, forti giramenti di testa, sapore amaro in bocca e "vomito a getto" e tutto divenne buio:mi ero ritrovato in una galleria, illuminata da luci fioche completamente umida;percorrendola arrivavo ad un bivio con due galleria:soltanto in una si intravedeva in fondo una luce fioca e la prendevo;ripercorrendola a lungo mi ritrovavo la stessa scena col bivio:non sapendo da dove venivo,ma sicuramente essendoci già stato decidevo di camminare avanti senza voltarmi mai, contanto i bivi che incontravo;

non c'era nessuno eppure l'atmosfera era meravigliosa, ed avanzando il cammino dinventavo piu' leggero, ma senza alcuna ansia, con il benessere stupendo che mi invadeva.Andando avanti dovevo rallentare e camminare con estrema dolcezza perchè il senso di leggerezza era aumentao al punto che sapevo con certezza di poter volare, staccarmi dal suolo.

Arrivato a contare 450 volte la sequenza dei bivi e delle gallerie mi trovavo fuori in una foresta con colori vivissimi, un verde fluorescente, un albero mastodontico al centro e, fissandolo in tutta la sua estensione veniva verso di me una fitta coltre di nebbia color tenue porpora che mi invadeva ogni singola cellula sprigionando un'energia ed una sicurezza sconosciute ed una "voce" molto profonda mi investiva facendomi vibrare tutto:"Non è l'attimo!" Ma non capivo cosa significasse visto che l'attimo era una frazione infinitesimale di tempo e dove mi trovavo il tempo non esisteva e tutto quanto si muoveva in perfetta sincronia con i miei passi. A quel punto vidi tutta la mia vita passata scorrermi davanti, soltanto le azioni aberranti e solo quelle:un dolore lancinante a quella vista mi prendeva. Implorai aiuto con tutto il mio cuore, lo implorai con le ultime forze.Aprii gli occhi gonfi di lagrime, fissandola porta della stanza ove ero, non riuscivo a vedere null'altro;dpo due ore la porta si aprì:

era il Neurochirurgo Guido Guglielmi che dalla UCLA di Los angeles era a Roma per un congresso su un nuovo sistema di embolizzazione(Guglielmi Detachble Coil)ed aveva accettato di operarmi e lo fece con anestesia locale all'inguine in piena coscienza.15 giorni di coma profondo sulla linea del coma depassè(oltrepassato, la morte cerebrale),mancanza di qualsiasi riflesso anche sotto stimolo,il passaggio al coma per altri 50 giorni, il risveglio all'arrivo del neurochirurgo che depositò, con catetere coassiale di sua invenzione, delle spirali di platino all'interno dell'aneurisma chiudendolo e passati 7 giorni ero dimesso.

Forse ho sognato tutto?La galleria era forse un ricordo recondito del parto? Queste sono tutte fantasie o sogni? Ebbene, un incosciente che commette reati, pure drogato cade in coma oltre due mesi di cui 15gg. in coma profondo,VEDE alcune cose sconosciute, apre gli occhi e "il caso" gli salva la vita,guarisce e si riprende, si sposa ha 2 figlie, si laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni diventa una persona ASSOLUTAMENTE onesta e si gode ogni attimo di questa vita, magari difficile ed a volte crudele, ma pur sempre Meravigliosa. Solo una domanda......potrebbe MAI un sogno od un'immaginazione esser capace di trasformare tutto cio'?? IMPOSSIBILE!! Anche con tutta la razionalità possibile....Dio è il piu' Grande!

Si trattava di un tipo di esperienza difficile da descrivere a parole?        No      

L’esperienza si è verificata in concomitanza di un evento costituente un grave pericolo di vita? No           

In quale momento nel corso della vostra esperienza eravate al massimo livello di coscienza (consapevolezza) e  di vigilanza?          65 giorni

Il massimo livello di coscienza (consapevolezza) e  di vigilanza raggiunto durante l’esperienza può essere in qualche modo  paragonato al vostro normale livello di coscienza e vigilanza di ogni giorno?         More consciousness and alertness than normal
If your highest level of consciousness and alertness during the experience was different from your normal every day consciousness and alertness, please explain:            Una profonda ed estrema sensibilità mi determina un innalzamento di tutti i sensi e le relative sensazioni indotte.

La vostra capacità visiva era in qualche modo diversa dalla normale, quotidiana capacità visiva?            No      

Il vostro udito era in qualche modo diverso da quello normale, di tutti i giorni?
            Si     Tutti i sensi erano estremamente amplificati, dilatati.

Avete constatato una separazione della vostra coscienza dal vostro corpo? Si

Quali emozioni avete provato durante l’esperienza?           La calma imperturbabile, la certezza, la fiducia ed il benessere profondo.

Siete passati attraverso dentro o attraverso un tunnel o un passaggio ristretto?       Si            Un'atmosfera di estremo benessere, leggerezza

Avete visto una luce?       Si     Una luce fioca in fondo al buio su uyna delle due gallerie al bivio ricorrente ed una grandissima luce all'uscita della galleria.

Avete incontrato o visto altri esseri?    No      

Avete avuto una re-visione degli eventi accaduti nella vostra vita?        Si     Ho rivisto tutte le azioni aberranti della vita e soltanto quelle.

Avete visto o udito, durante la vostra esperienza,  qualcosa riguardo a persone o eventi che si sarebbero  poi verificati in  seguito?    No      

Avete visto o visitato luoghi, livelli o dimensioni di particolare bellezza o insoliti?     No      

Avete avuto una sensazione di spazio o tempo alterato?  Si     Lo spazio no, ma il tempo non esisteva proprio, nè il pasato, nè il presente,nè il futuro:tutto si muoveva sincronizzato con i passi.

Avete sperimentato un senso di conoscenza speciale, relativa all’ordine e/o alle finalità dell’ universo?     No      

Avete raggiunto una barriera o un limite concreto? No      

Avete avuto conoscenza di eventi futuri?       Uncertain
            Potrei rispondere sì, ma non per visoni del futuro o baggianate simili: sono diventato estremamente sensibile a tutto, ad ogni piccola sfumatura, per cui il cervello elabora in automatico e determina lo svolgimento futuro piu' probabile dell'evento; null'altro!

Dopo l’esperienza avete avuto particolari  doni  psichici, paranormali o altre particolari capacità che prima dell’esperienza non avevate?     Si     Nessun dono oltre ad un  estrema sensibilità (che molte volte, oltre ad immaginare il futuro piu' probabile, provoca indubbiamente dolore)

Avete parlato di questa esperienza con altre persone?      No       Non è possibile parlarne con chi non ha vissuto la stessa esperienza:gli arrivano soltanto le parole, non le sensazioni od il significato indotto.

Eravate a conoscenza delle esperienze di pre-morte (NDE) prima della vostra esperienza?           No           

Qual è stata la vostra opinione circa la realtà della vostra esperienza a breve distanza di tempo (giorni o settimane)  dall’accaduto?      Experience was definitely real    Ho esaminato i fatti e come mi hanno cambiato la vita, annotandoli. Ho poi aspettato 3 anni e l'ho rifatto. Ho poi aspettato 6 anni e l'ho rifatto.E l'ho ripetuto anche dopo 10,12 e 15 anni:ebbene, TUTTE le annotazioni, controllate solo al 15° anno sono perfettamente IDENTICHE.

Vi sono state una o più parti dell’esperienza particolarmente significativa per voi?   Tutta l'esperienza, in particolare il conoscere per la prima volta l'Amore, la Fiducia e la Forza.E l'immeritata Benignità nel concedere ad un grave peccatore una seconda possibilità di riscatto.

I vostri rapporti con le altre persone  hanno subito particolari cambiamenti a seguito della vostra esperienza? Si     Certo, essendo ora un altra persona seleziono meglio ciò che ni circonda e, se non sono costretto dalle priorità, non accetto compromessi

Le vostre convinzioni / pratiche  religiose hanno subito particolari cambiamenti a seguito della vostra esperienza?           
Si     Prima ero ateo, insensibile, egoista. Dopo aver VISTO e provato vedo ogni giorno anche in piccole cose, il disegno del nostro Creatore e lo amo cercando di seguire i suoi insegnamenti sempre incentrati sull'Amore.

Dopo la esperienza, 
ci sono stati altri eventi o cause, nella vostra vita, assunzione di medicinali o di sostanze, che hanno riprodotto anche parzialmente l’esperienza?    No      

C’è stato qualcos’altro che volete aggiungere riguardo alla vostra esperienza?        Ripensando a tutta l'esperienza vengo colto, nonostante tutto(!),da un delicato senso di nostalgia

Le domande poste e le informazioni che voi avete fornito sono  sufficientemente accurate ed esaustive per descrivere la vostra esperienza?        Si    

Vi preghiamo di darci qualsiasi suggerimento per migliorare questo questionario.  Ci sono altre domande che potremmo formulare per aiutarvi a comunicare la vostra esperienza?            Si potrebbero porre domande tese ad approfondire le sensazioni sentite, vissute(poichè di vissuto si tratta!) durante l'esperienza senza riferimenti razionali.