NDERF Home Page NDE recenti Inviaci la Tua NDE

NDE di Tentativo di Suicidio

TESTIMONIANZA:

dopo 38 anni di dolore terrore nel ricordare quella.    fatiidica notte dell`ottobre 1960 mi vengono i brividi quelo che mi viene difficile das spieghare e lammore di diio e la perdonanza che ha seguito il mio attentato suicidio quello de sto per raccontare non e stata una allucinizione ma una peronale esperiensa che voglio condividere con chiuncue abbia bisogno di sentire lamore di dio e la realta dello spirito nel momento quando sembra che suicidarsi e lunica via d`uscita se quolcuno mi avesse detto 38 otto anni fa` avrei dovuto avere quella esperineza ci avrei riso sopra mi ero sposato  to nel 1948   con  una bella donna si chiamava    pat  era una regazza conosciuta da tutti e mi  sentivo privileggiato di ricevere la sua attenzione io facevo il notaio a quel tempo ed avevo cosi tanto da fare e facevo attenzione solo alle  piccole nubi che offuscavano  la nostra relazione e non vedere che un nero temporale si stava preparando negli anni seguenti tanti i miei sogni e le speranze sono sfumate ed ho cominciato a bere sempre di piu e prima di accorgermi ero diventato dipendente dellalcool ed ho perduto la mia fede ero pieno di insicurezze impotente e mi facevo pieta` di me stesso dopo solo 7 mesi di matrimonio ho scoperto mia meglie aveva una relazione extraconigale, e cosi ho cominicato a bere di piu e mi sentivo in colpa per aver rovinato la nostra vita, dop di allora tutte le volte che scoprivo cho mi tradiva, perdevo controllo di me stesso e le dicevo parole par farla sentire in colpa ma lei continuava lo stesso era amdata fuori con un uomo quando ho deciso di farla finita e chiudere questa vita di sofferenze, ho messo i bambini a letto ho ascoltato le loro preghiere ed in quel momento non avevano nessun significato per me avevo finito di credere tanto tempo prima, dopo    che e bambini si sono addormentati o preso quello che mi serviva per spedirmi per l`ultimo viaggio due floconi di sonniferi e tree bottiglie di brandi mi sono ricordoto che il medico mi aveva detto di non mischiare le due perche` sarei morto ma adesso era proprio quello che volevo, o scritto una lettera di sucidio ho preso una manciata di pillole lo messa in bocca, e mi sono messo a bere il bourbon mentre sentivo le pillolle scivolare giu `in gola, pensavo ; e fatta non posso piu ritornare indietro quando ho terminato la prima bottiglia ed do finito un di sonniferi mi sentivo un formicolio a piedi ed ho cominciato a pensare che forse non era abbastanza allora ho preso ancore pillole ed ho bevuto ancora, ed ecco quando mi sonno ssentito un grande bruciore dentro lo stomcao, e la mia vista cominciava ad offuscarsi, ed ho cominciato a vedere una nuvola scura formarsi e venirmi incontro, fino che sono sparito dentro mi sentivo attraveso una galleria e mi muovevo molto veloce, non so se ero vivo omorto a quel punto, ma mio ricordo di aver guardato indietro ed ho visto il mio corpo nel pavimento della cucina ed ho pensato, e questa la morte? no una voce a risposto da qualde parte ed ecco quando con mia sorpresa un essere di indescrivibile belleza che emanava amore, compassione e  calore  non sapevo che cosa dire ma lui mi  ha parlato e mi ha detto ; no la morte non dovrebbe essere cosi, vieni ti faccio vedere, mi ricordo cho mi sono mosso con lui sulla sponda di un precipizio ho guardato giu` ed ho visto una scena terribile solo rocee e terra no alberi o erba e cera tanta gente che si muoveva in circolo, tenevano la testa giu e si guardavano i piedi continuavano a camminare sensa una direzione e sbattevano luno contro laltro, al pensiero di dovere andare a ragiungere queste anime perse mi sono preso di paura, allora lo spirito ha detto questo e l`inferno che tu hai aiutato a creare, di qui dovresti tornare di nuovo sulla terra, e passare le stesse esperienze che hai provato prima e dovresti stare conloro fino ad allora, mi ha fatto vedere scen e della mia vita specialmente gli ultimi 5 anni dove il bere eveva rovinato la mia vita e mi a fatto vedere leffetto che aveva fatto ad i miei bambini e coma la loro vita si sarebbe svolta, ho visto la tristezza che provavano per avermi perduto ho visto che la madre non si sarebbe presa cura di loro e sarebero finiti in un orfanotrofio ho visto come il mio alcolisno avrebbe avuto effetto sulla loro vita ed eventualmente si sarebero messi a bere anche loro ho visto mia figlia sposare un  violento che in seguito avrebbe molestato le sue stesse figlie, e dopo ho visto che se avrei smesso di bere  ed ricostruito la mia vita anche la loro sorte sarebbe cambiata per il meglioallora ho deciso in quel momento che volevo davvero prenderme cura di loro e diventare un buon padre e dare il meglio di me stesso a quel punto lo spirito a capito che ero pieno di rimorso compassione ed amore e mi a detto in una severa voce come un padra parla ad un figlio, la tua vita non e tua che puoi fare quello che ti place ti sei creatodate?  no! allora non puoi decidere di toglierti la vita mim sono messo a piangere e lui a detto non ho ancora finito con te ,il tuo lavoro non e finito vai ritorna e fai quello che adesso sai che devi fare la prima cosa che ho visto nel risvegliarmi e la faccia di mia figlia riempirsi di gioia nancy si era svegliata ed era venuta in cucina e mi aveva trovato sul pavimento non sapendo che cosa faremi stava li vicino ho papa  a detto mi sembrava di averti perduto eri cosi freddo con il quore che non ti batteva, in cucina mia moglie stava preparando la colazione , bambini venite a mangiare ed anche tu se ce la fai ad alzarti da pavimento a detto rivilgendosi a me` mi sentivo cosi stanco ma non ubriaco ed anche il dolore allo stomaco mi era passato mi farebbe piacere dire che da allora tutta e filato bene ma non e cosi il divorzio a seguito la separazione ho tenuto i bambini lei ed il suo amante non li anno voluti ho  cambiato lavoro ed usando tutti i miei risparmi sono riuscito a dare ai figli una buone educazione ed un buon futuro anche se la vita e molto dura il ricordo di quello che o visto ed o imparato nell`altro mondo mi riempie il quore di fiducia e mi viene sempre in mente quel passagio nella bibbia[ anche se cammino nella valle della morte non ho paura perche lo  spirito della luce e con me ed illuminma il mio cammino ]dopo la mia esperienza non ho piu paura della morte e guardo alla vita con una visione spirituale e la  mia responsabilita` di crescere i bambini la sento come un privilegio` anche se la mia esperienza e stata negativa` il risultato e stato  piu che positivo i figli sono cresciuti e sistemati ed io mi sento con il quore in pace