NDERF Home Page NDE recenti Inviaci la Tua NDE

NDE di Jon

Descrizione dell' Esperienza:

Sono cresciuto a San Antonio, in Texas e ho avuto (in paragone ad altri) una infanzia difficile. Ero spesso strafottente a scuola e mi infilavo in un sacco di risse. Una di queste risse ebbe luogo al bowling, nella sala giochi. Due miei amici e naturalmente io, avevamo causato un po' di guai con questo ragazzo e, bhe, lui e la sua BANDA arrivarono ad una semplice chiamata. Non ci andò bene: 7 contro 3. Quando arrivarono, ero terrorizzato! (lo dico perchè credo sia un fattore importante). Per arrivare subito al punto, finì che mi sbatterono il lato della testa contro un muro di mattoni... ed è allora che è successo. Dapprima era tutto nero, ma poi mi ritrovai che vedevo la scena dall' alto. La prima cosa che notai, fu che stavo guardando in qualche modo gli eventi accadere davanti a me dalla cima del muro di questa sala giochi. Vidi un ragazzo più grosso spingere via il ragazzo che mi stava prendendo a calci nella testa. Poi notai due ragazzi più giovani, un ragazzo ed una ragazza, correre alla finestra della sala giochi e guardarvi attraverso. Non sentivo nulla durante tutto questo. Il terrore che provai prima che diventasse tutto nero era sparito. Mi sentivo... bhe vorrei dire rilassato ma penso che il modo migliore di definirlo sia "neutrale", come un osservatore spassionato. Mentre osservavo, le caratteristiche scheletriche del mio volto non erano presenti. Lasciatemelo spiegare: quando guardiamo il mondo, durante tuta la nostra vita, abbiamo ostruzioni che limitano la vista. Siccome le abbiamo SEMPRE avute, non le notiamo davvero finchè non sono rimosse: sopracciglia, naso, ciglia, zigomi e così via. Credo che questa sia stata la parte più strana dell' evento. Dietro di me (nel muro stesso o forse sul soffitto) c'era oscurità. Potevo vedere degli adulti dalla sala biliardo nella porta accanto entrare di corsa nella sala giochi.
Poi tutto tornò nero. Ricordo di essere passato dalla coscienza alla incoscienza alcune volte mentre andavamo in ospedale.

Medicinali o sostanze che possono avere influenzato l' esperienza? No

E' difficile ripetere l'esperienza a parole? no

Al momento dell' esperienza la sua vita era in pericolo? Sì era una rissa da strada nel vicolo di una sala da bowling. La mia testa stava fra uno scarpone con suola metallica e un muro di mattoni. Credo che questo si possa definire essere in pericolo di vita.

Come erano il tuo livello di autoconsapevolezza e coscienza in quel momento? Totalmente cosciente!

Era come un sogno? No non direi, anche se in vita mia ho avuto sogni piuttosto realistici,

Ti sembrò che la coscienza si separava dal corpo?

Quale era il tuo aspetto fuori dal corpo? Come sopra, mi pare di averlo descritto.

Che emozioni hai provato? Nessuna emozione, neutralità totale.

Suoni o rumori insoliti? No se c'erano suoni erano attutiti o quasi inaudibili.

Sei passato per un tunnel? no

Hai visto una luce? no

Hai incontrato altre creature? no

Hai avuto una rivisitazione della tua vita trascorsa? no

Hai avuto nozione di eventi che in seguito si siano potute verificare come esatte? Sì il ragazzo più grosso effettivamente tirò via da me l'altro ragazzo mentre ero K.O.

Hai visitato altri luoghi o paesaggi, livelli e dimensioni? no

Spazio e tempo ti sembravano alterati? Incerto. Bhe vedete avevo 13 anni all' epoca... qualcosa era sicuramente diversa, ma se avesse avuto a che fare con spazio e tempo... proprio non lo so.

Hai avuto la sensazione di possedere una qualche conoscenza o sapienza speciale? no

Hai raggiunto una qualche struttura limitante o un confine? no

Hai acquisito cognizione di eventi futuri? no

Sei stato coinvolto in decisioni riguardo al ritorno nel corpo fisico? no

Ritieni di avere posseduto sensazioni o poteri psichici prima di questa esperienza? no

La tua vita o le tue credenze sono cambiate dopo questa esperienza? Sì. da allora, non ho più paura di morire...

L' esperienza ha influenzato il tuo rapporto con gli altri? Con la vita quotidiana, la pratica religiosa, la carriera eccetera? Se ha avuto un effetto su di me dall' epoca, non saprei dirlo in questo momento. L' esperienza però, mai me la dimenticherò.

Hai condiviso la tua esperienza con altri? Sì. Dicono solo cose del tipo "fico" oppure "pazzesco". Se mi prendono sul serio o meno non mi interessa più di tanto.

Quali emozioni hai avuto dopo questa esperienza? Dolore.

Quali sono la migliore e la peggiore parte della tua esperienza? La migliore: non avevo più paura. La peggiore: l' oscurità che mi circondava (ripensarci dopo la vicenda) era un pensiero poco confortevole. Penso adesso che dipendesse per lo più dal fatto che stavo guardando attraverso un muro e forse non c'era nulla da vedere nelle pietre davanti a me. Tuttora non saprei, strano.

C'è nient' altro che vorresti aggiungere? Nah.